Grande vittoria! Autorizzati i tamponi nelle parafarmacie in Lombardia!

Grazie all'ottimo lavoro della nostra coordinatrice Dottoressa Lucia Sterni e allo sforzo delle altre sigle delle parafarmacie lombarde finalmente la Regione ha autorizzato i tamponi anche nelle parafarmacie. Questo porterà enormi vantaggi per la popolazione con più esercizi dove poter eseguire i tamponi e minor tempo speso al freddo davanti alle farmacie.

Bisogna dire che il voto in Regione è stato un evento sofferto, grazie alle pressioni dei soliti noti che si opponevano per difendere i loro guadagni a discapito del servizio offerto alla gente.

Riportiamo qui il resoconto della votazione da parte del Movimento 5 Stelle lombardo a cui va il nostro sentito ringraziamento per il sostegno a questa causa che mira, in primo luogo, ad aiutare i cittadini.


CS – Tamponi nelle parafarmacie, il Consiglio Regionale approva mozione M5s. Il voto segreto affossa la maggioranza. Gregorio Mammì (M5S): «L’approvazione di questa mozione è un enorme successo per il Movimento Cinque Stelle. Ho chiesto al governo regionale di attivarsi al fine di aprire anche alle parafarmacie e agli infermieri libero professionisti, che già privatamente fanno tamponi senza poterli registrare, l’accesso al sistema regionale di gestione dei tamponi. Ritengo si tratti di soluzione semplice e immediatamente realizzabile, dal momento che all’interno delle parafarmacie lavora personale con il medesimo percorso di studi e la medesima preparazione, di quello che lavora all’interno delle farmacie. La Giunta ha tentato di difendere una visione politica miope che piega le Istituzioni ad interessi che non sono quelli dei cittadini, ma di una precisa categoria. Ringrazio i colleghi Consiglieri per aver votato nell’interesse dei cittadini, arrivando a sconfessare la loro stessa maggioranza». Con 30 voti favorevoli e 26 contrari il Movimento Cinque Stelle manda sotto la maggioranza. Il Consiglio Regionale ha approvato, con parere contrario della Giunta regionale, la mozione del Consigliere Gregorio Mammì: “Ampliamento delle attività di rilevamento dei contagi da Sars-Cov-2”, che chiedeva al governo regionale di attivarsi, assumendo ogni iniziativa di competenza, al fine di aprire alle parafarmacie e agli infermieri libero professionisti l’accesso al sistema regionale di gestione dei tamponi.




133 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
Schermata 2018-12-05 alle 14.04.54.png